WhatsApp Messenger a pagamento su Android?

Pubblicato il 9 Gennaio 2013

http://www.batista70phone.com/wp-content/uploads/2012/11/whatsapp-messenger-icons.jpgDa pochi giorni è uscito su Google Play l'aggiornamento di WhatsApp Messenger, io personalmente ho deciso di non eseguirlo messa in guardia da questa frase: "Version 2.9.389 adopt google play in-app purchase for service extension".

Ho deciso di andare a cercare le FAQ di Whatsapp e in effetti c'è scritto questo:

"Viene di seguito fornita una spiegazione dettagliata degli abbonamenti a WhatsApp. Ci teniamo a sottolineare che WhatsApp non addebiterà mai in modo automatico dei costi di abbonamento. 

Per iPhone c'è un addebito una volta soltanto: quando viene scaricata per la prima volta l'app. Fortunatamente Apple consente di riscaricare WhatsApp a titolo gratuito tutte le volte che serve. Ricorda di usare ogni volta lo stesso AppleID.

Per tutti gli altri tipi di telefono (Android, BlackBerry, Windows Phone e Nokia) WhatsApp è gratis da scaricare e provare per il primo anno. Quindi, puoi decidere se abbonarti per un altro anno pagando 0.99 USD. 

Gli abbonamenti sono cumulativi, e quindi se paghi per un ulteriore anno di servizio, si aggiungerà al tuo abbonamento attuale oppure all'anno di prova gratuita. Non c'è nessuna differenza fra le versioni gratuite e quelle a pagamento di WhatsApp a parte la durata del servizio."

Quindi tutto sommato le voci che giravano negli ultimi mesi avevano un fondo di verità...

L'invio degli SMS continua pertanto ad essere gratuito, ma dopo il primo anno di utilizzo gli utenti Android dovranno pagare annualmente un abbonamento di circa 79 centesimi di euro per continuare ad utilizzare il servizio.

Su Apple per ora il servizio rimane invece gratuito dopo l'acquisto iniziale da iOS.

Scritto da macosanepensi

Con tag #Smartphone

Repost 0
Commenta il post