Easyjet da oggi supporta Passbook: la biglietteria elettronica diventerà presto una realtà anche da noi?

Pubblicato il 2 Maggio 2013

Passbook è una applicazione preinstallata, introdotta su dispositivi iPhone unitamente al rilascio di iOS 6 lo scorso settembre. L'applicazione ha lo scopo di raccogliere al suo interno biglietti di viaggio e tessere fedeltà, e in pratica costituisce un utile strumento per la fideilzzazione digitale. Al momento questo strumento è utilizzato soprattutto in America, dove le aziende che lo stanno sfruttando maggiormente sono American Airlines e Sephora. 

Easyjet ha da poco rilasciato l'aggiornamento della sua app per iOS e una delle nuove funzionalità è, per l'appunto, il supporto a Passbook, grazie al quale sarà possibile effettuare il check-in in mobilità e scaricare la carta di imbarco direttamente sullo smartphone Apple. Sarà quindi possibile effettuare il check in semplicemente mostrando lo smartphone alle apposite postazioni dell'aereoporto senza necessità di stamparne una copia cartacea, come avviene attualmente; non sarà necessaria nemmeno la connessione ad internet, poichè le catre di imbarco vengono scaricate direttamente sugli smartphone e quindi sono disponibili offline.

In un primo momento tale modalità di check-in sarà supportata in via sperimentaLE in 6 aeroporti europei: Edimburgo, Amsterdam, Nizza, Manchester, Londra Southend e Londra Stansted. Se la sperimentazione avrà successo, Easyjet estenderà il mobile check-in anche ad altri aeroporti.

Nei giorni scorsi Easyjet ha annunciato di voler in futuro procedere con la progressiva eliminazione dei banche per il checkin in aeroporto, obbligando di fatto tutti i passeggeri ad effettuare il checkin o dal pc o dallo smartphone, quindi la strategia di aggiornare la sua app per il supporto a Passbook sembra molto coerente con tale scelta. Ma davvero viviamo in una società in cui TUTTI abbiano sempre la possibilità di recarsi in aeroporto con il check-in già effettuato?

Scritto da macosanepensi

Con tag #Smartphone

Repost 0
Commenta il post