Consigli per ottenere un rimborso da Groupalia

Pubblicato il 29 Dicembre 2012

Come ho già scritto in passato, negli ultimi anni si è diffuso il fenomeno dei gruppi di acquisto: siti che permettono di acquistare servizi di vario genere, dalla ristorazione ai trattamenti per il corpo, in forma di coupon. Tra questi siti c'è Groupalia, tramite cui recentemente ho acquistato diversi coupon per ristoranti nella città di Milano. 

Nel mese di dicembre ho deciso di chiamare uno dei ristoranti di cui avevo acquistato il coupon, per potere effettuare la prenotazione. Il 2 dicembre mi è stato risposto che non c'erano dispobilità fino a 10 giorni dopo, in una giornata infrasettimanale perchè il weekend risultava già prenotato (poi bisognerebbe verificare se il locale fosse effettivamente già prenotato oppure il ristoratore aveva deciso di avere un numero massimo di coupon per sera, ma questa è un'altra storia, dipende dalla politica dei gestori). Io purtroppo in tale data ero impossibilitata.

Non potendo usufruire del coupon ho provato a scrivere una mail al servizio clienti prima della scadenza del coupon, ma mi hanno mandato 2 volte la risposta standard: "Ti ricordo che il tuo Coupon è ancora in corso di validità ed ha scadenza in data 15/dic/2012. Sono spiacente ma Tutte le date sono soggetto a disponibilità; Il Partner quindi ti potrebbe proporre qualsiasi data prima della scadenza della proposta. Ti comunico inoltre che non sono previsti i termini di rimborso, come indicato nelle Condizioni d’Uso del nostro sito al Punto 13. "

Ho provato a chiamare il servizio clienti telefonico (ahimè un 199, quindi a pagamento), dove ho passato 5 minuti al telefono in attesa di un operatore (e nell'attesa c'era una fastidiosa voce che mi invitava a cercare le info che volevo su internet...senza nemmeno una musica) per parlare con un operatore che sosteneva che non avessi alcun diritto al rimborso in qualto il gestore mi aveva dato 1 possibiliità, che ero stata io a rifiutare. Inoltre l'operatore mi ha spiegato che i coupon di questa offerta erano stati venduti senza limiti... quindi ho cominciato a capire come funziona il meccanismo: il gestore si ritrova con una quantità di richieste superiori a quelle gestibili e Groupalia se il cliente non usa l'intero coupon può incassare l'intera cifra spesa (altrimenti da circa la metà al partner che gli fornisce il codice del coupon comunicato dal cliente).

Potete immaginare come fossi arrabbiata per un comportamento del genere. Mi rimaneva solo una carta da giocare, che pensavo fosse la più inutile: ho lasciato sulla loro bacheca di facebook questo messaggio: "Buonasera, ho uno dei vostri coupon in scadenza al 15 dicembre. Il locale dal 1 dicembre dichiara di essere pieno in ogni giorno della settimana fino alla data di scadenza. Non ho quindi alcuna possibilità conseguentemente di utilizzare il coupon. Il vostro servizio clienti risponde a tutte le mie richieste di rimborso per impossibilità materiale di usufruire del coupon con risposte standard precompilate in cui mi si dice che il coupon è ancora valido e quindi di chiamare per prenotare! Nè mi viene offerta come soluzione di ripiego la possibilità di prorogare la scadenza, come richiesto. In pratica, mi viene impedito di utilizzare il coupon e non mi viene restituito quanto speso! Se questa è la vostra attenzione al cliente, i miei migliori complimenti!"

3 giorni dopo incredibilmente mi hanno risposto e hanno disposto il  riaccredito dei soldi spesi per il coupon.... evidentemente preferiscono rimborsare che avere pubblicità negativa tramite facebook.

Se anche a voi è capitata una situazione simile non demordete ed esercitate i vostri diritti.

Scritto da macosanepensi

Con tag #E-commerce

Repost 0
Commenta il post